Linee guida Esami di riconoscimento

Prova scritta
Il tempo previsto per la prova scritta è di 120 minuti. Prova scritta composta da:
N° 100 domande in totale. N° 97 a risposta multipla (quattro risposte, di cui una sola corretta)
N°3 domande a risposta aperta sempre di carattere teorico sulle aree di indagine a seconda del profilo esaminato.
Prova scritta punteggio 100/100. Il punteggio minimo per superare la prova scritta è 70/100. Il punteggio verrà calcolato nelle domande a risposta multipla nel seguente modo: +1 risposta corretta; 0 mancata risposta; -1 risposta sbagliata; le risposte per le domande aperte saranno valutate: + 2 argomento trattato correttamente in maniera completa; +1 argomento trattato in maniera corretta ma non completa; -2 risposta non corretta o mancante

Prova pratica
Il tempo massimo previsto per ogni candidato è di 30 minuti.
La prova pratica è strutturata nel modo seguente:

L’Operatore verrà valutato:
Il candidato lavorerà con il proprio cane oppure con un cane della struttura (nel caso che l’esame sia svolto in un canile) oppure con il cane di un collega, a discrezione della commissione a seconda della situazione che si presenta.
- Aspetti riguardanti il cane:
1. Valutazione aspetto emozionale;
2. Valutazione capacità comunicative e sociali;
3. Tutela del benessere animale
- Aspetti riguardanti le persone:
1. Capacità di interazione con le persone;
2. Conoscenza degli argomenti;
3. Capacità di fornire consigli e suggerimenti.
- Aspetti generali:
1. Abilità di modificare dei comportamenti;
2. Valutazione del contesto;
3. Capacità di ragionamento.

L’Educatore verrà valutato:
Simulazione di intervento reale in qualità di educatore cinofilo: al candidato viene presentata una coppia cane-proprietario con particolari esigenze e/o problematiche; il candidato dovrà interagire con la coppia e fare le proprie proposte di intervento.
Inoltre verrà richiesto di eseguire un comportamento complesso con un cane sconosciuto e il suo proprietario: il candidato dovrà spiegare, impostare e costruire un esercizio di educazione suggerito dalla commissione.
Saranno in questa prova oggetto di valutazione
- Aspetti riguardanti il cane:
1. Valutazione dell’assetto emotivo e motivazionale;
2. Valutazione aspetti relazionali sociali;
3. Tutela del benessere animale;
4. Capacità di interazione con il cane.
- Aspetti riguardanti le persone:
1. Capacità di interazione con le persone;
2. Conoscenza degli argomenti;
3. Fluidità di esposizione;
4. Capacità di estrarre informazioni pertinenti.
- Aspetti generali:
1. Applicazione delle conoscenze a situazioni reali;
2. Abilità di costruzione dei comportamenti;
3. Valutazione e costruzione del set;
4. Capacità di ragionamento.

L’Istruttore verrà valutato:
Interazione con una coppia (cane/proprietario) per la risoluzione di un problema comportamentale sottoposto, lavorare in sinergia con il medico veterinario specializzato in comportamento (MVC). Condivisione piano riabilitativo, tipologia di esercizi e modificazione comportamentale
- Aspetti riguardanti il cane:
1. Valutazione stato di stress e bisogni;
2. Valutazione aspetti posizionali del cane;
3. Analisi capacità di adattamento/apprendimento
4. Capacità di interazione con il cane.
- Aspetti riguardanti le persone:
1. Capacità di interazione con le persone;
2. Accoglienza delle preoccupazioni;
3. Fornire prescrizioni/direttive;
4. Capacità di estrarre e concordare obiettivi.
- Aspetti generali:
1. Abilità di modificare dei comportamenti;
2. Valutazione del rischio e messa in sicurezza
3. Conoscenza dei sintomi dei disturbi comportamento;
4. Costruzione di sessione di attività pratica.

Nell’ambito di queste tre aree la commissione potrà fare delle domande, se necessario, anche per indirizzare il candidato.
La prova pratica deve sempre essere superata almeno con il giudizio minimo previsto (sufficiente).

Al termine della prova di ogni singolo candidato ogni membro della commissione assegnerà i propri criteri di valutazione.

Il giudizio dell’ESAMINATORE ESTERNO, nel caso l’esame venga svolto in una scuola, è determinante ai fini del risultato finale.

Programma indicato e non vincolante della giornata
ore 9,00 arrivo - registrazione dei partecipanti
ore 9,30 presentazione della Commissione d’Esame (CE)
ore 9,45 inizio prova scritta (2 ore a disposizione)
ore 11,45 – 13,30 pausa
dalle ore 13,30 inizio prova pratica/orale

Il costo per l'esame OPERATORI e EDUCATORI è di € 150,00 la quota non verrà restituita in caso di BOCCIATURA, il candidato dovrà versare un ulteriore quota alla sessione successiva come previsto dal disciplinare.
In caso che il candidato venga RIMANDATO, potrà ripresentarsi alla sessione successiva versando una quota di € 50,00.

Il costo per l'esame ISTRUTTORI è di 200,00 a quota non verrà restituita in caso di BOCCIATURA, il candidato dovrà versare un ulteriore quota alla sessione successiva come previsto dal disciplinare.
In caso che il candidato venga RIMANDATO, potrà ripresentarsi alla sessione successiva versando una quota di € 100,00.

Attività: 

Attività di interesse: